ottobre 11, 2022

Ciclovia Adriatica 4: da Bari al Gargano







</p> <h1>Ciclovia Adriatica da Bari al Gargano</h1> <p>
Ciclovia Adriatica Puglia

Le tracce gpx e per google heart sono disponibili nella pagina introduttiva Ciclovia Adriatica.

Dopo il porto pedaliamo sul lungomare

Bari Santo Spirito

per meno di 2 chilometri e poi giriamo a sinistra per andare a prendere la ciclopedonale su via Bari.

Giovinazzo

Seguiamo la ciclopedonale che dopo un po’ devia a destra verso il mare.

Giovinazzo

Giovinazzo

Quando iniziano le mura di Giovinazzo

Giovinazzo

entriamo nel centro storico

Giovinazzo

Giovinazzo

e lo attraversiamo tutto fino al porto.

Giovinazzo

Giriamo intorno al porto

Giovinazzo

e usciamo da Giovinazzo con il lungomare nord.

Giovinazzo

Poco prima della fine del lungomare si gira a sinistra e quindi a destra sulla strade che porta a Molfetta. Dopo 3 chilometri troviamo una stradina di campagna sulla destra che ci porta sul lungomare di Molfetta.

Molfetta

Al termine del lungomare troviamo una piazza, foto sotto,

Molfetta

ed entriamo nel centro storico.

Molfetta

Molfetta

Sbuchiamo nel piazzale

Molfetta

a lato della cattedrale

Molfetta

che fotografiamo dal porto.

Molfetta

Usciamo da Molfetta e a cala San Giacomo (sotto)

Molfetta

troviamo un tratturo lungomare, prima asfaltato

Molfetta

e poi cementato, che termina in prossimità della torre nella foto sotto.

Molfetta

Poco prima della torre giriamo a sinistra per tornare sulla strada veicolare per 3 chilometri e poi di nuovo a destra verso la baietta del pantano.

Bisceglie

Quando incontriamo i due trulli bianchi

Bisceglie

giriamo a sinistra e pedaliamo su un magnifico tratturo lungomare.

Bisceglie

Bisceglie

Bisceglie

Bisceglie

Dopo un ultima spiaggetta di sassi

Bisceglie

sbuchiamo da dietro il “new jersey” sul marciapiede rosso, che sembra una ciclabile, del lungomare sud di Bisceglie.

Bisceglie

La strada veicolare lungomare è quasi tutta in senso opposto ma anche quasi tutta con il “marciapiede rosso”. Dopo 2 chilometri arriviamo sul porto.

Bisceglie

Aggiriamo l’intero porto

Bisceglie

e troviamo una ciclabile prima sul marciapiede

Bisceglie

e poi in sede propria in strada.

Bisceglie

Alla fine del lungomare

Bisceglie

si gira a sinistra per tornare sulla provinciale per Trani. Dopo 2 chilometri di provinciale prendiamo un passaggio pedonale sulla destra che ci porta prima su uno sterrato vista mare

Trani

e poi su una passeggiata pedonale.

Trani

Un piccolo tratto di marciapiede e arriviamo a una passeggiata

Trani

che ci porta fino al piazzale del promontorio di Santa Maria di Colonna.

Trani

Qui inizia una lunga ciclopedonale

Trani

che termina in prossimità del porto di Trani.

Trani

Facciamo il periplo del porto

Trani

e dal molo passiamo direttamente sulla diga portuale per una foto all’ingresso del porto.

Trani

Torniamo alla radice della diga e puntiamo verso la cattedrale.

Trani

Entriamo nella piazza della cattedrale

Trani

e all’uscita troviamo subito il castello.

Trani

Usciamo da Trani con via Barletta che attraversa la periferia industriale della città e, dopo 3 chilometri, prendiamo a destra una strada che porta al mare. Qui incontriamo la foce

Trani

della sorgiva di acqua dolce della Riserva naturale “Boccadoro”.

Trani

All’uscita della riserva troviamo un tratturo asfaltato che si snoda in mezzo alle canne

Barletta

e finisce su uno sterrato lungomare.

Barletta

Superato un canale torniamo verso l’interno con uno “sterrato-asfalto” e quando giriamo a destra troviamo un marciapiede ciclabile.

Barletta

Alla fine giriamo a destra e torniamo sul mare.

Barletta

In 2 chilometri arriviamo prima ad una spiaggia

Barletta

e poi al porto di Barletta.

Barletta

Qui inizia una ciclabile che ci porta sul lungomare nord.

Barletta

Sulla spiaggia non ci sono bagnanti e ombrelloni e quindi possiamo pedalare sulla battigia. Subito dopo lo sbocco di un canale, entriamo in spiaggia

Barletta

e andiamo avanti per 2 chilometri.

Barletta

Poi rientriamo in strada che dopo un chilometro gira a sinistra verso l’interno

Barletta

tra i campi coltivati.

Barletta

Superato il ponte sul fiume Ofanto, che più che un fiume è un rigagnolo, ne costeggiamo l’argine sinistro. Incuriositi dal cartello “kite surf bar” prendiamo una deviazione verso la spiaggia e troviamo un posto molto carino con una vista magnifica sul Gargano.

Margherita di Savoia

Torniamo indietro e proseguiamo verso Margherita di Savoia su una strada di campagna un po’ dissestata e con un vasto assortimento di immondizia. Finalmente arriviamo al bel lungomare della cittadina.

Margherita di Savoia

La spiaggia senza ombrelloni è magnifica.

Margherita di Savoia

Usciamo dalla città e dal ponte sul porto canale

Margherita di Savoia

fotografiamo l’inizio della salina.

Margherita di Savoia

Al momento non ci sono ciclabili tra qui e l’Abruzzo, quindi riprendiamo a pedalare a San Salvo dove inizia la spettacolare Ciclovia dei Trabocchi.

Cliccare per la Ciclovia dei Trabocchi