novembre 8, 2020

Ciclovia ex ferrovie calabro lucane: da Lagonegro a Mormanno










</p> <h1>Ciclovia Tirreno-Ionio: Maratea, Tireno, Pollino, Sibari, Ionio</h1> <p>

ex ferrovia calabro-lucana Lagonegro-Spezzano

Per vedere i dettagli della traccia con google hearth cliccare su da Lagonegro a Mormanno.
Per scaricare la traccia in formato gpx cliccare su Lagonegro-Mormanno
La ferrovia partiva da Lagonegro con un ponte spettacolare

Lagonegro

che fu danneggiato gravemente da un terremoto pertanto ora per raggiungere la ciclabile bisogna scendere e poi risalire per una stradina con una pendenza spaventosa. Sola quando si raggiunge la galleria ferroviaria sbarrata e quindi il tracciato originale della ex ferrovia, la pendenza diventa affrontabile. (Sotto, la ciclabile, aperta al traffico vicinale, subito dopo la galleria).

Lagonegro

Nella diramazione in alto nella foto sotto prendiamo a sinistra

Lagonegro

e poi non dobbiamo fare altro che seguire la pista.

Lagonegro

Sotto, la salita è quasi terminata.

Lagonegro

L’ex stazione di Rivello.

Rivello

Il panorama dall’ex stazione.

Rivello

Si continua a salire molto dolcemente.

Rivello

Rivello

L’attraversamento della statale (foto in senso opposto a quello di marcia).

Rivello

Comincia il bosco e incontriamo la prima galleria.

Rivello

Si continua nel bosco

Rivello

fino al lago di Sirino.

Lago di Sirino

Qui abbandoniamo momentaneamente la ciclabile per girare intorno al lago. Sotto, le sorgenti del lago a qualche centinaio di metri.

Lago di Sirino

La pista che dalle sorgenti porta al lago.

Lago di Sirino

Due vedute del lago.

Lago di Sirino

Lago di Sirino

Riprendiamo la ciclabile nello stesso punto e incontriamo la seconda galleria.

Nemoli

Il ponte all’uscita della galleria.

Nemoli

L’ex stazione di Nemoli.

Nemoli

Si comincia a scendere

Nemoli

e poi si costeggia per un tratto la statale.

Nemoli

Incontriamo la terza galleria, questa volta un po’ più lunga. I lavori sul ponte all’ingresso non sono ancora terminati.

Nemoli

Nemoli

L’uscita della galleria.

Nemoli

Scorgiamo in lontananza la quarta galleria.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dal ponte di ingresso fotografiamo una cascatella.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Questa galleria è lunga quasi 2 chilometri ed è buia: indispensabile avere le luci. Dal soffitto cadono ogni tanto delle gocce d’acqua.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sotto, l’uscita della galleria.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo la galleria, ancora un casello abbandonato

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e dopo un po’ di bosco

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

la ciclabile termina sulla statale 9 delle Calabrie.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Ora percorriamo 600 metri sulla strada fino alla frazione Pecorone di Lauria. All’incrocio sotto prendiamo la strada centrale

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e dopo 400 metri ricomincia la ciclopedonale.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo una lunga e panoramica discesa nel bosco

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

incontriamo la quinta galleria, questa anche illuminata.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Da una delle due finestre ad arco, fotografiamo la valle sottostante.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sotto, l’uscita della galleria.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo la galleria ancora discesa panoramica

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

fino a un cimitero. Qui iniziano una serie di ponti in ferro e gallerie spettacolari. Sotto, il primo ponte nella parte in muratura.

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Una vista della valle dal ponte.

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sempre il primo ponte nella parte in ferro.

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Il secondo ponte.

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo incontriamo la sesta galleria

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

che termina sul terzo ponte

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

da cui il panorama è magnifico.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sotto il terzo ponte fotografato in senso opposto a quello di marcia.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sotto, il terzo ponte visto dal basso.

Lauria, ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Subito dopo il ponte, la settima galleria

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

che sbuca su un viadotto

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

su cui si affaccia l’ex stazione di Lauria delle ferrovie calabro lucane.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo il viadotto e la stazione ci immergiamo nel bosco

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

per uscirne con un ponticello

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

nella frazione Menavoli di Lauria. Brevissimo tratto di strada vicinale e poi si riprende la ciclabile (sotto).

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Entriamo nell’ottava galleria

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e dopo l’uscita

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

fotografiamo lo spettacolare ponte autostradale che ci sovrasta sulla sinistra.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Si continua in leggera pendenza

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

fino all’ennesimo casello diroccato

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e alla nona galleria.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Questa è lunga e in leggera salita e sbuca

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

poco prima dell’ex stazione di Galdo.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Qui si vedono i segnali di “lavori in corso”. Infatti al momento la ciclabile non sarebbe ufficialmente tutta percorribile. L’antico percorso ferroviario continuerebbe lungo la statale 19 dove si vedono le rovine di alcuni manufatti.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Noi però preferiamo evitare la strada trafficata e prendendo a destra nella foto sotto,

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

passiamo sotto un ponte e poi subito a sinistra pedaliamo su uno sterrato affianco all’autostrada.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Alla fine dello sterrato, percorrendo strade della zona industriale e una stradina vicinale appena asfaltata, sbuchiamo di nuovo sulla ciclopedonale

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

poco prima dell’ex stazione di Prestieri.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Inizia la lunga discesa nel bosco che ci porterà a Castelluccio.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Attraversiamo la decima galleria

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e continuiamo nel bosco

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

con una magnifica vista sulla destra

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

fino a incontrare la statale 19. In passato qui doveva esserci un passaggio a livello e nella foto sotto si vede il casello. L’attraversamento è pericoloso perché sulla strada non ci sono segnali che avvisano dell’incrocio con la ciclabile.

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Superato l’incrocio

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

il bosco diventa ancora più fitto del tratto precedente.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Incontriamo l’undicesima galleria,

ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ancora bosco,

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e poi sbuchiamo sulla statale. Attraversiamo diritto l’incrocio sulla strada carrabile e troviamo l’ex stazione di Castelluccio superiore.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Al termine della strada di nuovo la ciclopedonale

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Alla prima curva compare in alto Castelluccio Superiore.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

La galleria successiva

galleria elicoidale ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

è una grande opera di ingegneria: compiamo un cerchio all’interno della montagna per uscire più o meno nella stessa posizione dell’ingresso 50 metri più sotto.

galleria elicoidale ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dalla galleria elicoidale sbuchiamo affianco alla statale 19,

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

poi ancora un’ultima breve galleria, la dodicesima,

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e sulla sinistra ricompare in alto Castelluccio Superiore.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sotto, il punto in cui finisce la ciclabile a Castelluccio Inferiore.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo un centinaio di metri sulla strada normale, prendiamo a destra prima della casa arancione nella foto sotto

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e subito a sinistra su una stradina che ci porta su un ulteriore brevissimo tratto di ciclabile. Dopo il ponticello sotto

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

torniamo a sinistra sulla statale e troviamo l’ex stazione di Castelluccio Inferiore.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Proseguiamo sulla strada fino alla prima rotonda dove seguiamo l’indicazione Viggianello-Rotonda. Circa 600 metri dopo, mentre attraversiamo un ponte, scorgiamo in fondo alla strada un ex casello ferroviario con l’indicazione di una ciclabile

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e sulla nostra sinistra un’altra indicazione di ciclabile. Scendiamo a sinistra giusto pet fotografare l’ex ponte ferroviario

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e una cascatella lungo la pista.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Il tratto è brevissimo e subito risaliamo per imboccare la ciclabile accanto all’ex casello. Circa 500 metri di ciclabile e poi una breve strada vicinale che ci riporta sulla provinciale. La ferrovia passava di qui perché vediamo un altro ex casello abbandonato.

Castelluccio ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Sempre cercando gli ex caselli, prendiamo la prima a sinistra che costeggia la strada principale. Poco dopo il ritorno sulla provinciale compare l’ex stazione di Viggianello-Rotonda.

Rotonda ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Qui la ferrovia compiva una larga inversione a U, ancora visibile su Google earth, e puntava su Laino. Noi prendiamo la prima a destra per andare nella stessa direzione. Dopo 2 chilometri compare la ex stazione di Laino Borgo.

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

La strada prosegue con una curva a sinistra e il ponte sul fiume Lao. Dopo il ponte comincia a intravedersi il viadotto abbandonato della ferrovia.

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Il sedime ferroviario non è percorribile (il ponte finisce in una galleria) e quindi qui, a 500 metri dal ponte sul fiume Lao, ci si presentano due vie alternative per andare a Mormanno: possiamo proseguire diritto con la strada più breve e la salita più morbida o possiamo svoltare a destra per contrada Pantani per fare la strada più lunga e faticosa ma più fedele al percorso ferroviario. Con la strada più comoda si arriva a Mormanno sul lato sinistro della valle mentre il sedime ferroviario è sul lato destro. Sotto, una foto di un ponte e quella della stazione di Laino Castello.

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

All’inizio di Mormanno le strade alternative si ricongiungono.

Variante Laino Castello

Per vedere i dettagli della traccia con google hearth cliccare su Variante Laino.
Per scaricare la traccia in formato gpx cliccare su Variante Laino

Dopo 500 metri dal ponte sul fiume Lao, prendiamo la prima stradina a destra per contrada Pantani. La strada ci porta su un sentiero, prima asfaltato e poi sterrato,

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

che si snoda sul fianco destro della montagna sul cui fianco sinistro c’è l’ex ferrovia. Il sentiero è abbastanza agevole e ombreggiato

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e offre delle vedute sulla valle sottostante con la l’autostrada Salerno-Reggio Calabria sullo sfondo

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e sul complesso di San Teodoro dall’altra parte della valle.

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Alla fine del sentiero sbuchiamo sulla provinciale e inizia una massacrante salita di 1,2 chilometri. Quando arriviamo sotto al viadotto dell’ex ferrovia, con un ultimo sforzo raggiungiamo l’ex stazione di Laino Castello.

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Purtroppo il tracciato ferroviario non è al momento percorribile e pertanto torniamo sulla provinciale. Ancora un chilometro e da un tornante fotografiamo la stazione

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e il sottostante tracciato ferroviario che sarebbe stato molto meno faticoso.

Laino ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Dopo 400 metri siamo nell’abitato di Laino Castello. Prendiamo a destra per fare la strada panoramica. Alla fine del paese torniamo sulla principale e continuiamo a salire. Dopo 3 chilometri prendiamo una stradina a destra che ci porta sul tracciato dell’ex ferrovia. Incontriamo, infatti, un viadotto,

Papasidero ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

ci saliamo sopra

Papasidero ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

e arriviamo a un casello.

Papasidero ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Non si può proseguire oltre e quindi torniamo indietro, riprendiamo la stradina e sbuchiamo sulla provinciale in corrispondenza dell’uscita autostradale. Prendiamo a destra e, intravedendo in basso una possibile ex stazione, prima del sottopasso autostradale svoltiamo a sinistra e raggiungiamo l’ex stazione di Papasidero.

Papasidero ciclabile ex ferrovia Lagonegro-Spezzano Albanese

Adesso ci sarebbe uno spettacolare ponte per raggiungere Mormanno ma bisogna aspettare che la Regione Calabria faccia la ciclabile e quindi torniamo indietro. Riusciremo prima o poi a fare l’intero percorso?
Per intanto torniamo indietro di 1 chilometro sulla strada per Laino Castello fino alla rotonda dove troviamo l’indicazione Mormanno e dopo circa 5 chilometri torniamo sul percorso principale.

(clicca qui) per la successiva tappa da Mormanno al mar Ionio.