maggio 5, 2018

Grecia 2018: dall’Adriatico all’Egeo






</p> <h1>Grecia 2018:in barca a vela da Monopoli a Othonoi</h1> <p>

Sabato 12 maggio

Dopo 7 mesi a terra, Mashi torna in acqua a Monopoli

bavaria-46

Senza più gli impegni legati alla gestione di una società di charter, quest’anno potremo muoverci in Grecia molto lentamente senza appuntamenti da rispettare. Se qualche vecchio cliente vorrà condividere la nostra lentezza, sarà ben accetto.
Per cominciare, invece di fermarci nei soliti posti delle isole ioniche andremo ad esplorarne di nuovi. Poi, lentamente, torneremo in Egeo a vedere isole nuove e rivedere isole che ci sono particolarmente piaciute.
Per ogni tappa, daremo le informazioni raccolte.
Mashi è un 14 metri con 4 cabine, 2 bagni elettrici, randa e genoa avvolgibili, 200 watt di fotovoltaico, 420 litri di acqua e 210 di gasolio.
Cartografia navionics, come portolano i due volumi di Rod Heikell.

24 maggio, Monopoli-San Foca

marina-san-foca

Finalmente si parte. Ore 9,30 si mollano gli ormeggi dal pontile del cantiere Saponara.

Il centro storico di Monopoli è molto bello. Le barche in transito possono ormeggiare al molo Margherita (nella foto visto dal centro storico). Posto per 5/6 barche all’inglese. Ridosso da tutti i quadranti. Un maestrale sostenuto spinge le barche verso la banchina mettendo a dura prova i parabordi.

Nell’altra foto “la porta” che collega il centro storico con il porto.

porto-monopoli

porto-monopoli

Buon rapporto qualità/prezzo al ristorante San Domenico in prossimità della piazza principale (tel.0809371992).

Dopo circa 9 ore di navigazione entriamo nel marina di San Foca.
Acqua ed elettricità. I bagni e le docce avrebbero bisogno di essere rimodernati. Prezzo 64 euro per un 14 metri.
Nella foto l’ingresso del marina visto dalla banchina.
Trattoria di riferimento “La concepita”, spaghetti ai ricci di mare.

marina-san-foca

Clicca qui per continuare la rotta: le isole ioniche