aprile 13, 2022

Gibilterra in bici







</p> <h1></h1> <p>
Gibilterra

Il prossimo anno cercheremo una strada che da Duquesa ci porti a Gibilterra in bici evitando l’autostrada, nel frattempo abbiamo pedalato dentro Gibilterra.

Le tracce gpx e per Google earth sono scaribili dalla prima pagina: Eurovelo8.

Siamo partiti dal confinante comune spagnolo con uno strano nome: La Linea de la Concepcion. Qui troviamo sul lungomare una ciclabile

La Línea de la Concepcíon

al termine della quale saliamo sul marciapiede e passiamo davanti al porto.

La Linea de la Concepcion

Superiamo a sinistra il villaggio dei pescatori e sbuchiamo alle spalle della chiesa di Nuestra Señora del Carmen.

La Linea de la Concepcion

Saliamo sul marciapiede lato mare e iniziamo il lunghissimo lungomare.

La Linea de la Concepcion

Pedaliamo sempre sul marciapiede lato mare fino ad una passerella di legno

La Linea de la Concepcion

che ci porta su un altro pezzo di lungomare con la rocca di Gibilterra che incombe.

La Linea de la Concepcion

Ora seguiamo la strada che ci porta al confine: nessuna formalità per ciclisti e pedoni. Siamo ora in territorio inglese. Il nostro obbiettivo è l’Europa point da cui fotografare l’Africa. All’inizio traffico caotico che diminuisce ma mano che ci avviciniamo alla punta. Superiamo due corte gallerie

Gibilterra

Gibilterra

e ci fermiamo per fare una foto al mare “trafficato”.

Gibilterra

In alto c’è una cascata artificiale fatta dalle acque di scarto dell’impianto di desalinizzazione.

Gibilterra

Adesso ci attende una lunga galleria ma con la corsia riservata ai pedoni, e anche a noi.

Gibilterra

Alla fine della galleria sbuchiamo nel parcheggio di Europa point con la moschea

Gibilterra

e il faro.

Gibilterra

Purtroppo il giorno non è dei migliori per vedere l’Africa.

Gibilterra

Termina qui la nostra pedalata lungo il Mediterraneo occidentale ma presto proseguiremo lungo la Costa de la Luz per raggiungere l’Ecovia do Litoral in Algarve.

Cliccare per l’Ecovia do Litoral, Algarve