aprile 13, 2022

Costa Blanca in bici: 2) da Altea ad Alicante







</p> <h1>da Altea ad Alicante</h1> <p>
Costa Blanca

La Costa Blanca inizia a Cabo de la Nau e termina, oltre 200 km dopo, a Pilar de la Horadada. Nell’inverno 2022 ne abbiamo percorso un tratto centrale di 64,6 km tra Altea ed Alicante.
Come al solito abbiamo cercato i percorsi più prossimi al mare pedalando su ciclabili, sterrati e, se non si poteva diversamente, strade veicolari.

Le tracce gpx e per Google earth sono scaribili dalla prima pagina: Eurovelo8.

Iniziamo a pedalare sul lungomare di Altea e poi su quello di L’Albir per un totale di 4,4 chilometri tutti su ciclopedonale.

Altea

Altea

Altea

Altea

Altea

Ultima foto al mare

Altea

e poi entriamo nelle strade interne di L’Albir. Qui incontriamo delle ciclabili che si interrompono a ogni rotonda, prima a sinistra, poi a destra. Questo passaggio da un lato all’altro, sommato alle interruzioni, le rendono pericolose e fastidiose per cui pedaliamo su strada. Prendiamo una strada secondaria per Benidorm e incontriamo una vera ciclabile sul lato sinistro sotto “i cavalieri”.

Benidorm

Proseguiamo fino all’ingresso della città dove la ciclabile funge da spartitraffico.

Benidorm

La ciclabile rossa ci porta fino al lungomare di levante di Benidorm.

Benidorm

La spiaggia è la palestra all’aperto dei pensionati di tutta Europa.

Benidorm

Alla fine di questo primo lungomare saliamo fino alla chiesa e fotografiamo la città a levante

Benidorm

e a ponente.

Benidorm

Scendiamo e facciamo una piccola deviazione per il porto per un’altra foto.

Benidorm

Poi iniziamo a pedalare sulla ciclabile del lungomare di ponente.

Benidorm

Benidorm

Il lungomare di ponente è senza uscita quindi lo lasciamo un po’ prima. Ci inoltriamo nella città: prima stradine, poi ciclabile rossa centrale, infine strada veicolare fino a quando non incontriamo una ciclabile disegnata sul marciapiede nella strada sulla sinistra della foto sotto.

Benidorm

Continuiamo sulla ciclabile fino a quando è possibile poi scendiamo in strada alla prima rotonda. La strada è larga e comunque dopo un po’ compare una ciclabile sul marciapiede destro. Alle terza rotonda andiamo a sinistra verso il mare a Platja Torres.

La Vila Joyosa

Piccolo lungomare e poi una scala

La Vila Joyosa

che aggiriamo tornando sulla strada e poi prendendo lo sterrato nella foto sotto.

La Vila Joyosa

Sbuchiamo in un piccolo giardino panoramico.

La Vila Joyosa

La Vila Joyosa

Il marciapiede pedalabile finisce con lo sterrato nella foto sotto

La Vila Joyosa

che ci porta sull’asfalto per La Vila Joyosa e quindi sul suo lungomare.

La Vila Joyosa

La Vila Joyosa

Alla fine del lungomare un breve tratto su strada e poi una nuova breve ciclabile

La Vila Joyosa

che porta a uno sterrato sul mare.

La Vila Joyosa

Il tratto è breve e bisogna anche scendere di sella.

La Vila Joyosa

Poi si pedala su strada normale fino a incontrare la ciclabile sotto

La Vila Joyosa

che si segue fino a Playa Paraíso.

La Vila Joyosa

Breve lungomare e poi si ritorna sulla N332. Circa 9 km dopo, in prossimità di un cartello che annuncia una galleria, c’è una strada sulla sinistra che prendiamo.

La Vila Joyosa

La Vila Joyosa

La strada ci porta verso il mare ed è senza traffico ma è piena di salite e discese e il mare è quasi sempre occultato dalle case. Riusciamo a fare solo due foto.

La Vila Joyosa

La Vila Joyosa

Con il senno di poi sarebbe stato meglio continuare con la N332 e uscire a El Campello. Saremmo arrivati al passaggio a livello (pedonale) sotto con meno fatica.

El Campello

Dopo qualche curva e controcurva arriviamo al mare su una strada pedonale con una bella vista.

El Campello

Bella la veduta

El Campello

anche dalla strada veicolare successiva che porta al porticciolo.

El Campello

Subito dopo però comincia a venirci il sospetto che gli amministratori di Alicante e dintorni odiano le bici. Il largo lungomare successivo è vietato alle bici

El Campello

così come quello dopo.

El Campello

Noi lo percorriamo tutto lentamente anche perché alle 9,00 del mattino è praticamente deserto e sbuchiamo all’inizio del ponte sul Rio Montnegre.

El Campello

Attraversiamo il ponte e alla fine prendiamo la stradina subito a sinistra che porta al mare. Finiamo su una specie di marciapiede, in parte bagnato, tra i palazzi e il mare: sicuramente la minima onda rende impraticabile il passaggio.

El Campello

Torniamo in strada e dopo un po’ un bel lungomare

Alicante

anche questo vietato alle bici. Prima siamo in strada ma quando questa diventa senso unico opposto pedaliamo scomodamente sull’altro marciapiede. La vista dal marciapiede vietato è magnifica.

Alicante

Alicante

Dopo circa 2 chilometri possiamo scendere in strada e poi finalmente una ciclabile.

Alicante

Due chilometri panoramici

Alicante

e poi terminano sia la ciclabile che la pedonale.

Alicante

Piccolo dietrofront per prendere la stradina che ci porta sulla “stradona”. Dopo 2,5 chilometri si torna al mare su uno spiazzo stranamente lasciato libero da case

Alicante

(gli amministratori di Alicante odiano i ciclisti ma amano molto i palazzoni fronte mare, vedi sotto).

Alicante

Pedaliamo addirittura sulla battigia.

Alicante

Poi risaliamo su terreno solido ma sempre sul mare.

Alicante

Alicante

Sbuchiamo su una spiaggia e risaliamo in strada con la rampa sotto.

Alicante

Probabilmente nessuna si aspettava l’arrivo di biciclette dalla spiaggia perché il divieto alle bici è presente sopra ma non sotto. Adesso torniamo in strada, facciamo una mega rotonda e al terzo semaforo andiamo sul marciapiede di sinistra

Alicante

perché è il modo più comodo e sicuro per andare verso il porto di Alicante. Facciamo 2 km sul marciapiede

Alicante

fino al punto sotto dove andiamo a sinistra

Alicante

e sbuchiamo su un nuovo lungomare da dove fotografiamo il castello.

Alicante

Ma dopo 100 metri

Alicante

nuovo divieto alle bici così come sul lungomare successivo affianco al porto.

Alicante

Comunque noi pedaliamo (con circospezione) e scendiamo in strada in prossimità dei lavori in corso.

Alicante

Alla fine della stradina

Alicante

andiamo a destra sul marciapiede e finalmente, dopo il semaforo sotto,

Alicante

inizia una ciclabile.
Per ora saltiamo un lungo tratto di costa spagnola e passiamo a pedalare nel Parque Natural de Cabo de Gata (cliccare).