novembre 16, 2022

Ciclovia Adriatica 3: da Torre Canne a Bari







</p> <h1>Ciclovia Adriatica: da Torre Canne a Bari</h1> <p>

Costa Adriatica della Puglia

Le tracce gpx e per google heart sono disponibili nella pagina introduttiva Ciclovia Adriatica.

Da Torre Canne a Monopoli

Superata la deviazione per la via Traiana, continuiamo sulla complanare lato monte. Alla rotonda seguiamo l’indicazione per Torre Canne e dopo circa 1 chilometro di strada interna alla successiva rotonda entriamo nel paesino. Quando incontriamo l’indicazione “porto”, giriamo a destra e sbuchiamo sulla banchina.

Torre Canne

Un’occhiata al porticciolo

Torre Canne

e proseguiamo verso il faro.

Torre Canne

Usciamo da Torre Canne verso Savalletri: la strada è tutta vista mare.

Savelletri

Savelletri

Entriamo a destra nel paese e andiamo verso il porto.

Savelletri

Savelletri

Pedaliamo sulla banchina e usciamo in direzione di Monopoli: la strada passa prima tra gli scavi di Egnatia

Egnatia

e poi nella frazione Capitolo.

Capitolo

Si comincia a vedere Monopoli

Monopoli

e poi, vicino a una bella caletta,

Monopoli

inizia la ciclabile.

Monopoli

Sotto, alcune foto della ciclabile.

Monopoli

Monopoli

Ci avviciniamo al centro storico

Monopoli

e alla spiaggia cittadina.

Monopoli

Quindi entriamo nelle mura

Monopoli

verso il castello Aragonese.

Monopoli

Usciamo dalla porta che si intravede a sinistra del castello e giriamo a sinistra sulla banchina del porto
(in estate a piedi)

Monopoli

porto-monopoli

Da Monopoli a Bari

Rientriamo nel centro storico dalla porta sotto (foto in senso opposto)

porto-monopoli

e ne usciamo dopo qualche decina di metri da un’altra porta.

Monopoli

Siamo tornati sul porto

Monopoli

e ne seguiamo il contorno.

Monopoli

Sbuchiamo davanti allo stadio, prendiamo a destra e dopo 200 metri incontriamo una ciclabile.

Monopoli

La ciclabile è di circa 2 chilometri, poi si continua seguendo la strada e all’incrocio si prende a destra e si finisce dopo qualche centinaio di metri sulla complanare lato mare della SS16. A sinistra ci sono le auto ma a destra abbiamo una bella vista mare.

Polignano

Entriamo nella periferia di Polignano a mare e prendiamo la prima a destra che finisce in un parcheggio sul mare dove inizia una ciclabile. Foto verso sud

Polignano

e verso il centro storico.

Polignano

Ci avviamo con una ciclabile

Polignano

verso il centro che riusciamo ad attraversare in sella (fuori stagione) per affacciarci su Lama Monachile.

Polignano

Usciamo dal centro storico dalla porta

Polignano

e andiamo a destra per passare sul ponte di Lama Monachile.

Polignano

Poco dopo il ponte incontriamo una ciclabile che
seguiamo anche quando devia per un breve tratto verso destra

Polignano

avvicinandosi al mare.

Polignano

La ciclabile finisce in una strada senza sbocco veicolare: noi facciamo un breve tratto sulla sabbia

Polignano

e riprendiamo la strada dall’altra parte. Superato il porto turistico si prosegue alle spalle di una fila di case che sequestrano il mare. Due belle cale

San Vito, Polignano

San Vito, Polignano

annunciano l’arrivo a San Vito e al suo monastero.

San Vito, Polignano

Ora dobbiamo riprendere la complanare per tornare sul mare a Cozze.

Mola di Bari

Il tratto è breve e per metà sugli scogli o contromano

Mola di Bari

prima di tornare sulla ex SS16 che ha una ciclabile lato mare

Mola di Bari

che ci porta fino alla periferia di Mola di Bari.

Mola di Bari

Entriamo in Mola e appena possibile pedaliamo tra marciapiede

Mola di Bari

e porto.

Mola di Bari

Mola di Bari

All’uscita dal porto incontriamo una ciclabile sul marciapiede lungomare.

Mola di Bari

Finito il marciapiede, la ciclabile prosegue sulla strada fino all’uscita “Mola Nord” della SS16.

Mola di Bari

Poi si prosegue sulla complanare fino a Torre a Mare. Entriamo in paese e ci dirigiamo verso il porto

Torre a mare, Bari

che è anche zona pedonale.

Torre a mare, Bari

Usciamo dal paese verso San Giorgio e quando incontriamo una bella spiaggia

Torre a mare, Bari

ci dirigiamo verso il canalone per raggiungere la strada (ovviamente in assenza di piogge recenti).

Torre a mare, Bari

Raggiunta la strada si gira a destra lasciando il ponte ferroviario alle spalle

Bari

e si raggiunge il lungomare che porta a Bari.

Bari

Dopo 3,5 km entriamo nel parco di Torre Quetta

Bari

e ne usciamo dal lato nord con il cancello sotto.

Bari

Restiamo sul marciapiede fino a incontrare uno sterrato

Bari

che ci porta in un parcheggio e poi di nuovo marciapiede fino alla spiaggia di Pane e pomodoro.

Bari

Ora percorriamo il lungomare sud con le caserme delle varie forze armate

Bari

fino al porto vecchio.

Bari

Bari

Bari

Superiamo il Teatro Margherita con un’ultima foto al porto

Bari

e, avendo a sinistra le mura di Bari vecchia, continuiamo sul marciapiede lato mare fino al “faro” che indica l’ingresso del porto commerciale.

Bari

Sempre sul marciapiede lato mare costeggiamo l’intero centro storico

Bari

Bari

fino all’inizio della ciclabile su marciapiede.

Bari

Alla fine della ciclabile pedaliamo su marciapiede passando sotto al faro

Bari

fino all’ingresso della fiera del Levante.

Bari

In prossimità della spiaggia di San Francesco

Bari

la strada piega a sinistra e poi si sale a destra sul ponte di un canalone.

Bari

Dopo il ponte si gira a destra e si raggiunge il mare e la nuova ciclabile del quartiere Fesca.

Bari

Alla fine della ciclabile, in attesa che il Comune di Bari realizzi il ponte già finanziato nel 2021, si pone il problema di come arrivare dall’altra parte di Lama Balice

Bari

senza fare un giro pazzesco. Escludendo la superstrada, che rimane l’unica soluzione in caso di pioggia, l’alternativa è andare verso il ponte ferroviario,

Balice, Bari

trovare sotto il pilastro a destra una interruzione del guard rail e spingere la bici sulla traccia del sentiero

Balice, Bari

sbucando sulla stradina sotto l’ultima arcata del ponte.

Balice, Bari

Dopo, seguendo la nostra traccia gpx, si finisce in una strada a volte chiusa da un cancello:

Bari

in caso di chiusura la bici comunque passa nello spazio a destra. Giriamo a sinistra e seguiamo la strada che ci porta sulla complanare della SS16. Proseguiamo per 2 chilometri sulla complanare e poi giriamo a destra verso il mare. Arriviamo sul lungomare di Palese, superiamo un porticciolo e arriviamo sul porto di Santo Spirito.

Bari Santo Spirito

Bari Santo Spirito

Cliccare qui per la quarta tappa