aprile 21, 2019

S) Ciclovia del Salento: tra Ionio e Adriatico







</p> <h1>Giro del Salento in e-bike dallo Ionio all’Adriatico</h1> <p>
Salento

Geograficamente il confine nord del Salento è il territorio di Ostuni ma poichè la Ciclovia dell’acqua è straordinariamente bella, abbiamo iniziato il nostro giro leggermente più a nord. Siamo partiti in e-bike da Cisternino (Clicca qui per la Ciclovia precedente Bari-Cisternino) lungo la Ciclovia dell’acqua, per raggiungere il mar Ionio a Marina di Pulsano. Abbiamo seguito la costa ionica fino a Leuca e siamo risaliti lungo l’Adriatico fino a Costa Merlata per chiudere il percorso a Cisternino dopo aver toccato Ostuni. Abbiamo cercato di fare le strade e i sentieri più vicini alla costa pedalando anche su sabbia e scogli. Qualche volta abbiamo dovuto scendere di sella per brevi tratti. Per questi motivi il percorso è adatto solo a mountain bike e fat bike.
Lo abbiamo fatto in aprile 2019 pedalando a volte su spiagge piene di ombrelloni durante l’estate e a volte su luoghi riservati ai soli pedoni: impossibile fare lo stesso giro in estate. Anche le provinciali percorse, in aprile con scarsissimo traffico, in estate diventano un gran casino.
In totale abbiamo fatto 459 chilometri in più giorni.
I dettagli del percorso sono visibili con google hearth cliccando su il Salento in e-bike lungo la costa.
La traccia in formato gpx è invece scaricabile cliccando qui

Cisternino

Porta Piccola a Cisternino.

Ceglie Messapica Cisternino

Un ponte canale dell’acquedotto vicino alla strada Ceglie Messapica-Martina Franca.

Punta Prosciutto

Le dune a Punta Prosciutto.

Marina di Ugento

La spiaggia a Marina di Ugento.

Porto Badisco

La caletta di Porto Badisco.

Roca Vecchia

La “piscina” di Roca Vecchia.

Clicca qui per la prima tappa in e-bike: da Cisternino al mar Ionio