gennaio 16, 2022

Ciclovia Riviera dei fiori







</p> <h1>Riviera dei fiori in bici</h1> <p>
Riviera dei fiori

Nell’inverno 2022 abbiamo percorso la ciclabile della Riviera dei fiori che da San Lorenzo a mare porta ad Ospedaletti. Poi abbiamo proseguito per Ventimiglia e il confine con la Francia per un totale di 42,5 km.

Le tracce gpx e per Google earth sono scaribili dalla prima pagina: Eurovelo8.

Iniziamo la nostra pedalata dalla ex stazione di San Lorenzo al mare dove inizia la ciclabile sul sedime dell’ex ferrovia (la tratta da Imperia a qui è in costruzione, gennaio 2022).

San Lorenzo al mare

Tutta la prima parte del percorso è sulla ciclabile. Di seguito qualche foto.

San Lorenzo al mare

Sopra, uno scorcio del mare subito dopo la ex stazione.

San Lorenzo al mare

Sopra, la ciclabile a San Lorenzo.

San Lorenzo al mare

Sopra, la prima galleria di 1,3 chilometri.

San Lorenzo al mare

Sopra, tra la galleria e Marina degli Arengai.

Santo Stefano al mare

Sopra, il cimitero di Santo Stefano al mare con accesso dalla ciclopedonale.

Santo Stefano al mare

La costa nei pressi del cimitero.

Santo Stefano al mare

Sopra, l’incrocio con l’abitato di Santo Stefano lato montagna.

Santo Stefano al mare

Sopra, l’incrocio con l’abitato lato mare.

Santo Stefano al mare

Sopra, una delle due chiese nella piazza di Santo Stefano.

Arma di Taggia

Sopra, il ponte sul torrente Taggia.

Arma di Taggia

Sopra, l’uscita da Arma di Taggia verso una breve galleria.

Bussana

Sopra, la chiesa di Bussana.

Sanremo

Sopra, si incomincia a intravedere Sanremo.

Sanremo

Sopra, l’ingresso in Sanremo.

Sanremo

Sopra, Sanremo zona porto.

Sanremo

Sopra, la vecchia stazione di Sanremo.

Sanremo

Sopra, l’uscita da Sanremo verso una lunga galleria.

Sanremo

Sopra, la galleria più lunga della ciclabile: 2 chilometri; molto bene illuminata.

Ospedaletti

Sopra, l’uscita della galleria verso Ospedaletti.

Ospedaletti

Sopra, l’ex stazione di Ospedaletti.

Ospedaletti

Sopra, uno scorcio di Ospedaletti.

Ospedaletti

Sopra, il termine della ciclabile. Ora bisogna andare sulla statale Aurelia. La strada è molto trafficata ed è il tratto più fastidioso dell’intero percorso. Dopo 3 chilometri, per non fare la galleria, usciamo a sinistra (foto sotto)

Bordighera

e passiamo nella galleria artificiale dell’albergo, senza traffico.

Bordighera

Sbuchiamo comunque sulla statale dall’altra parte della galleria. Dopo 1,5 chilometri troviamo il porto di Bordighera

Bordighera

e poi abbandoniamo definitivamente l’Aurelia svoltando a sinistra al semaforo nella foto sotto

Bordighera

per prendere il lungomare di Bordighera a traffico limitato.

Bordighera

Bella pedalata con vista mare

Bordighera

e poi inizia una ciclabile a lato della ferrovia fino a Vallecrosia.

Bordighera

Alla fine della ciclabile continuiamo sul lungomare fino a una nuova ciclabile

Bordighera

in prossimità del torrente Resia.

Bordighera

Con una rampa in leggera salita

Bordighera

arriviamo al ponte ciclopedonale che scavalca il torrente.

Bordighera

La ciclopedonale continua per un po’ dopo il ponte sul lungomare di Ventimiglia

Ventimiglia

e poi si prosegue su strada normale

Ventimiglia

fino al fiume Roia sulla cui sponda destra sorge il centro storico di Ventimiglia.

Ventimiglia

Risaliamo il fiume fino al ponte stradale,

Ventimiglia

lo superiamo e seguiamo l’indicazione per Ventimiglia alta. Lungo la salita fotografiamo il porto

Ventimiglia

e poi facciamo una piccola deviazione per visitare Ventimiglia alta. Entriamo dalla porta nuova (sotto)

Ventimiglia

e ci affacciamo ad un punto panoramico.

Ventimiglia

Ventimiglia

Poi fotografiamo la chiesa

Ventimiglia

e risaliamo lungo la via principale

Ventimiglia

verso l’uscita di porta Nizza (sotto).

Ventimiglia

Un saluto alla statua del corsaro nero

Ventimiglia

e ritorniamo sulla strada principale. Al culmine della salita una foto della costa in direzione della Francia.

Ventimiglia

La strada è molto panoramica e ci evita anche una lunga galleria dell’Aurelia. Infatti sbuchiamo sulla statale subito dopo la galleria e proseguiamo verso la Francia con la strada bassa

Ventimiglia

da cui fotografiamo Mortola in alto.

Mortola

Per arrivare al confine attraversiamo tre brevi gallerie larghe e ben illuminate.

Clicca per la tappa successiva: da Menton a Cannes